Buone Feste con i Nirguna!

Lunedì 17 dicembre alle 18 la nostra sede di via Felice Venezian 20 ospiterà le vibrazioni del “canto dei suoni, dei pensieri e delle parole sincere, gioiose e sorridenti” dei Nirguna. Siete tutti invitati per augurarci un amorevole Buon Natale!
Vi ricordiamo che in occasione delle festività natalizie le attività dell’Associazione Joytinat Yoga Ayurveda e di Scuola AYAT termineranno domenica 16 e riprenderanno con il calendario consueto delle lezioni settimanali di Yoga e i weekend di formazione dal 14 gennaio 2019.

Nirguna, bhajan dall’India
Il progetto Nirguna (in sanscrito, “l’essere senza attributi”) nasce dall’incontro di tre musicisti: Michele Budai, Ramon Manuel Pribaz e Raissa Andrade.
Il termine sanscrito bhajan, dalla radice bhaj (“condividere”), è strettamente legato al termine bhakti, devozione. Il canto dei Bajan è un immergersi in atmosfere antiche e sacre, nei ritmi dettati dalle percussioni e dal canto che nasce come una lenta melodia per divenire, alla fine, celebrazione.
Le sillabe e le parole che compongono i bajan hanno la funzione di richiamare quelle qualità della divinità a cui ogni canto si riferisce per poterci connettere con essa e trovare completezza nel proprio spazio interiore. In questo concerto-meditazione si farà esperienza della bellezza di questi canti così antichi e attuali per il nostro tempo.
I Nirguna sono: Michele Budai (percussioni, voce, canto armonico), Ramon Manuel Pribaz (chitarra e voce) e
Raissa Andrade (voce e percussioni).

Abitare il corpo – Evoluzione culturale e scientifica per il benessere dell’Uomo dall’India, alla Grecia, all’Occidente dell’Oggi.

Da trent’anni diffondiamo la cultura e la conoscenza del corpo nel suo insieme di intelligenza e forza fisica, psichica e interiore. Attraverso la conoscenza, la formazione e la pratica di Yoga e Ayurveda e ricorrendo al potere del naturale – come un equilibrato movimento, un appropriato nutrimento, uno stile di vita e un massaggio mirato -, da anni la nostra scuola pianta buoni semi nella nostra città e in Friuli Venezia Giulia, a favore di una buona vita fra corpo, mente, cuore e per un bene sociale, culturale e lavorativo.
Il corpo è un ospite straordinario. È il mezzo attraverso il quale si esprime tutta la nostra vita. Normalmente se ne conosce soprattutto il suo aspetto materico e fisiologico, trascurando quello essenziale di forza superiore che giace all’interno, a sostegno della nostra esistenza.

Abitare il corpo è un ciclo di tre incontri, dedicati appunto al corpo, che desideriamo condividere con altre realtà e spazi della città:

  • 8 febbraio 2019 ore 17.00: “ Lo spettatore, il campo e il nodo- immagini e consapevolezza del corpo nell’India Antica” – Relatore dott. Krishna Del Toso – Sala Bazlen Palazzo Gopcevich – Via Rossini 4
  • 18 marzo 2019 ore 17.30: “Corpo, polis dell’anima: i greci e il corpo tra filosofia, mito e scienza “ – Relatore ing. Michele Bava – Sede Comunità Greco-Orientale – Riva 3 Novembre 7 – III piano – A seguire, il Coro della Comunità Greca Orientale.
  • 5 aprile 2019 ore 17.00: “ Galileo, la tecnologia in biomedicina e la bioetica” – Relatrice prof. Bruna Scaggiante – Sala Bazlen Palazzo Gopcevich – Via Rossini 4

Nel corso dei tre appuntamenti, il corpo verrà presentato nell’insieme della sua intelligenza fisica, psichica e di cuore. Culture e filosofie del presente e del passato – India, Grecia e Occidente di Oggi -, costituiranno tre diversi punti di vista, tutti accomunati però all’idea di essere nella sua totalità.

23 e 30 novembre: corso di Thaimai, il massaggio del neonato

Siamo lieti di presentarvi il corso in due incontri THAIMAI – MASSAGGIO DEL NEONATO.
Il corso è aperto a mamme, papà e bimbi da 0 a 12 mesi e si terrà venerdì 23 e 30 novembre dalle 10 alle 12 nella nostra sede di via Felice Venezian.
Il corso sarà tenuto da Silvia Obad, operatrice ayurveda tradizionale.


Per un bambino, il tocco simboleggia molte cose. I neonati sfruttano il potere del contatto per comunicare e interagire con il mondo. Forse è per questo che amano essere coccolati quando sono arrabbiati o quando hanno bisogno di sentirsi sicuri. Il massaggio è perciò uno strumento attraverso il quale possiamo usare il tatto come mezzo per lenire, calmare e rafforzare il bambino. Il massaggio, inoltre, crea una forte interazione positiva e alimenta il legame genitore-figlio, oltre a nutrire e rinforzare la pelle del bambino, preservare il corpo del neonato dalle infezioni, prevenire le coliche, migliorare la qualità del sonno e della digestione. Il corso permette di imparare una pratica da eseguire – anche quotidianamente – che diventi un rituale mamma-bimbo in grado di assicurare cura e amore al bambino, agevolando la sua sana crescita e lo sviluppo psicomotorio.
Per info e iscrizioni: info@joytinat-trieste.org