Il 16 settembre ripartono le lezioni di Yoga: iscriviti per tempo!

Lunedì 16 settembre ripartono i corsi di Yoga alla Joytinat di via Felice Venezian a Trieste. Le lezioni sono pensate sia per chi desidera conoscere e avvicinarsi a questa disciplina millenaria per la prima volta sia per chi già pratica Yoga. Guarda il calendario delle lezioni e prenota subito la tua prova gratuita!

Tra le novità di quest’anno, ti segnaliamo:

  • la possibilità di seguire alcune lezioni in lingua tedesca (il mercoledì mattina dalle 9 alle 10.30), in collaborazione con il Goethe Institut
  • il percorso tematico in 10 appuntamenti, organizzato in collaborazione con Dancing House, condotti da Sara Todeschini e ciascuno dedicato a un argomento (respiro, simmetria, stabilità, apertura, ecc.) per fare esperienza dello Yoga e del proprio corpo in modo profondo. Le lezioni di Yoga tematiche si terranno nella sede di Dancing House, in via del Monte 2, ogni giovedì dalle 18 alle 19.30, a partire dal 3 ottobre.
locandina Yoga in tedesco Trieste

La segreteria riapre il 2 settembre:iscriviti subito, i posti sono limitati!  Ti ricordiamo, infine, che sempre è possibile prenotare lezioni individuali se si desidera un lavoro o un approccio più specifici, se si hanno problemi di orario o altre particolari esigenze. 

Il 2019 parte con gli incontri “Il mio amico corpo”, a Codroipo e Trieste

Dopo la breve pausa festiva, lunedì 14 gennaio, riprendono i nostri corsi di Yoga (calendario e orari) e riprendono anche le attività dell’Associazione e della Scuola AYAT.

Il nostro 2019 parte infatti con ben due novità: due incontri-laboratorio dal titolo “Il mio amico corpo” nei quali Maria Teresa Bertaccini Visotto e gli studenti della Scuola AYAT incontreranno i presenti e introdurranno l’arte dell’Ayurveda attraverso i principi della costituzione individuale, utile per trarre informazioni personali su corpo, mente e cuore e su come mantenerli in equilibrio.

Il primo incontro, aperto a tutti gli interessati (gradita la prenotazione telefonando al 328 4732179), si terrà martedì 15 gennaio alle 17.30 a Codroipo (Ud), alla libreria Trovatempo di via Circonvallazione Sud 86/90. Appuntamento per lunedì 21 gennaio alle 16, invece, per il secondo incontro ospitato dal Centro di promozione alla salute di Androna degli Orti 4/B a Trieste e riservato agli utenti del centro.

In attesa di incontrarci al ciclo di conferenze “Abitare il corpo – Evoluzione culturale e scientifica per il benessere dell’Uomo dall’India, alla Grecia, all’Occidente dell’Oggi” che prenderà avvio a febbraio, vi auguriamo uno splendido inizio d’anno!

Buone Feste con i Nirguna!

Lunedì 17 dicembre alle 18 la nostra sede di via Felice Venezian 20 ospiterà le vibrazioni del “canto dei suoni, dei pensieri e delle parole sincere, gioiose e sorridenti” dei Nirguna. Siete tutti invitati per augurarci un amorevole Buon Natale!
Vi ricordiamo che in occasione delle festività natalizie le attività dell’Associazione Joytinat Yoga Ayurveda e di Scuola AYAT termineranno domenica 16 e riprenderanno con il calendario consueto delle lezioni settimanali di Yoga e i weekend di formazione dal 14 gennaio 2019.

Nirguna, bhajan dall’India
Il progetto Nirguna (in sanscrito, “l’essere senza attributi”) nasce dall’incontro di tre musicisti: Michele Budai, Ramon Manuel Pribaz e Raissa Andrade.
Il termine sanscrito bhajan, dalla radice bhaj (“condividere”), è strettamente legato al termine bhakti, devozione. Il canto dei Bajan è un immergersi in atmosfere antiche e sacre, nei ritmi dettati dalle percussioni e dal canto che nasce come una lenta melodia per divenire, alla fine, celebrazione.
Le sillabe e le parole che compongono i bajan hanno la funzione di richiamare quelle qualità della divinità a cui ogni canto si riferisce per poterci connettere con essa e trovare completezza nel proprio spazio interiore. In questo concerto-meditazione si farà esperienza della bellezza di questi canti così antichi e attuali per il nostro tempo.
I Nirguna sono: Michele Budai (percussioni, voce, canto armonico), Ramon Manuel Pribaz (chitarra e voce) e
Raissa Andrade (voce e percussioni).