LE PERSONE

Il Maestro Joythimayananda è arrivato a Trieste nel 1988. Non è facile descrivere la forza e nel contempo la semplicità della sua presenza: movimento, gesti, sguardo, parole, atteggiamento, tutto spinge verso l’interno, con sensazioni di sicurezza, di stabilità, con la fiducia di aver trovato un punto fermo nella propria vita.
All’inizio dava gli insegnamenti attraverso un interprete ma, in verità, oltre al contenuto, c’era una musicalità nelle sue parole che, ad occhi chiusi, ti giungeva al cuore. Quante emozioni e quante lacrime! Quanta gioia e quanta difficoltà nel mettere in pratica insegnamenti millenari, ma che il Maestro continua a trasmettere come fanno i bambini: con semplicità disarmante e in modo vero e libero.

MARIA TERESA BERTACCINI VISOTTO. Nata nel 1945 a Ravenna, terra che, assieme alla famiglia d’orgine, le ha trasmesso l’amore per la sacralità della natura, dell’arte e del lavoro. Viene a conoscenza dell’arte dello Yoga e dell’Ayurveda grazie ad un incontro con il Maestro Joythimayananda cui segue, poco dopo, l’incontro con la propria Maestra. Fonda l’associazione Joytinat Yoga Ayurveda Trieste assieme ad altre allieve. Da anni segue, supporta e trasmette l’insegnamento della Scuola del Maestro in molti modi: dando vita ad Ass.Ope.A  (Associazione Operatori Ayurveda), facendo volontariato allo ZIP e all’Università della Libera Età, aprendo strade di diffusione e possibilità lavorative all’ENAIP di Udine, alle Terme di Portorose in Slovenja, nella Scuola istituzionale, nei Dopolavoro aziendali e partecipando ai progetti dei Piani di Zona dall’anno 2010. Presidente dell’associazione dal 1996 al 2014, ha fondato scuola AYAT® e attualmente la dirige.

SARA TODESCHINI. Nata a Milano nel 1978. Si avvicina allo Yoga e alla filosofia indiana grazie alla laurea in Lingue e Civiltà Orientali e continua il suo percorso di formazione insegnante alla Kaivalyadhama Yoga Samithi di Lonavla, India. Trova nella filosofia indiana uno stimolo fondamentale al proprio percorso di crescita personale. Inizia a praticare e studiare Yoga a Varanasi, in India, nel 2006 e termina gli studi conseguendo un diploma post laurea in educazione allo yoga presso il Kaivalyadhama Yoga Institute di Lonavla. Pur insegnando Yoga, sente la necessità di continuare ad aggiornarsi e a crescere: frequenta perciò vari corsi di formazione sulla consapevolezza fisica e respiratoria, nonché incontri di studio sul sistema filosofico dell’advaita vedanta con alcuni Maestri in Europa. Nel 2010 inizia un percorso di studi in eutonia, un metodo che propone la ricerca dell’equilibrio della persona nella sua totalità basato sulla postura, il tono muscolare e la presa di coscienza del corpo. Nel 2012 si avvicina allo studio e alla pratica della meditazione Vipassana. Nello stesso anno si interessa di cucina naturale e degli aspetti terapeutici dell’alimentazione, diplomandosi presso la scuola di cucina naturale La Sana Gola di Milano.

GIULIA BONIVENTO. Nata a Trieste il 12.12.1986, si è diplomata al liceo delle Scienze sociali nel 2005. Dal 2006 lavora nel sociale, presso un centro diurno per disabili adulti. Si è avvicinata all’Associazione Joytinat Yoga Ayurveda di Trieste e al mondo dello yoga nel 2007, occupandosi degli aspetti organizzativi e delle iniziative del centro. Attualmente fa parte del direttivo dell’Associazione.

SILVIA OBAD. Nata a Trieste nel 1967, dopo aver maturato esperienze nel campo professionale dell’acconciatura, si avvicina al mondo dello Yoga e dell’Ayurveda frequentando la Scuola Joytinat di Trieste e incontrando il Maestro Joythimayananda. Anni di studio e di pratiche in questo campo e di impegno all’interno dell’associazione l’avvicinano sempre più a una ricerca interiore, fino a incontrare la propria Maestra di yoga. Diventa mamma e per alcuni anni si dedica completamente ai figli. Da madre, sperimenta e osserva una generale carenza di auto preparazione nell’affrontare in modo consapevole la gravidanza, il parto, il post parto, l’allattamento, le prime difficoltà dei bisogni dei bimbi: perciò decide di rivolgere la propria attività professionale e i propri studi soprattutto in quest’ambito, praticando e diffondendo Yoga ed Abyangam Maternità e Bimbi.

ISABELLA ANTONINI. Nata a Trieste nel 1979. Inizia a praticare Yoga e Ayurveda in giovane età, prima con il College Of Ayurveda, Joytinat – Trieste nel 2009, concluso con il terzo anno seguendo il Maestro Swami Joythimayananda a Corinaldo presso Ashram Joytinat, ed in seguito con vari corsi di specializzazione promossi da  Ass.ope.A (associazione operatori Ayurveda): ”Pada Abhyangam” massaggio Ayurvedico del piede, insegnante Maria Teresa Bertaccini; ”Ayurveda e Yoga per la gestione del dolore”, insegnante Dott. Atul Rakshe in collaborazione con l’Institute of Indian Medicine – Ayurveda Academy di Pune (India); ”Nady Vigyan”: scienza dell’esame del polso”, insegnante Dott. Fabio Basalisco; ”Joint Disorders and Swedana (Sudation), insegnante Dr. Geeta Puranik Course Director, Institute of Indian Medicine – Ayurveda Academy di Pune (India). Prosegue gli studi di specializzazione con esperienze in India con il Dott. Chandrakant Pawar e a Corinaldo, e collabora in Italia con il Dott. Marda. Nel 2015 decide di intraprendere anche la formazione come Insegnante Yoga presso Scuola AYAT di Trieste. Ad oggi svolge la propria attività di operatrice ayurvedica e insegnante yoga presso l’Associazione Joytinat di Trieste.

ENRICO VIOLA. Si avvicina allo Yoga attorno ai 21 anni, sorprendendosi per la qualità che questa disciplina riserva all’ascolto del proprio corpo e alla capacità di apertura alla dimensione interiore. Negli anni approfondisce il percorso di pratica con i propri insegnanti di riferimento, Moiz e Renata Palaci, dell’Associazione Italiana di Raja Yoga di Milano. Negli stessi anni, iniziando anche a insegnare yoga a Trieste. La ricerca di una pratica rigorosa, e al tempo stesso libera e lontana da forzature dogmatiche, lo porta a incontrare la pratica zen e a frequentare il centro di Scaramuccia del maestro Engaku Taino, a Orvieto. Negli ultimi anni, incuriosito da molteplici discipline e dalla voglia di mettersi in gioco in campi diversi, si dedica alla terapia cranio-sacrale, alla calligrafia giapponese e all’aikido. La passione per la vita in natura e per la montagna, oltre alla sfida della fatica, lo spingono verso la pratica della corsa di lunga distanza e a partecipare ad alcune delle più dure competizioni di corsa in montagna. Nella vita di tutti i giorni è un educatore.